Articoli

Condominio e Miglioramento Fabbricato: Nessun Rimborso se Manca l’Urgenza

La Suprema Corte di Cassazione, con sentenza n. 20154/13, ribadisce che “Il diritto al rimborso per le attività compiute di propria iniziativa dal singolo condomino, senza l’autorizzazione dell’assemblea condominiale e dell’amministratore, sussiste solo quando si tratta di spese urgenti; sono quindi escluse quelle spese che mirano solo al miglioramento dell’immagine del condominio, quali la tinteggiatura […]

Maltrattamento in Famiglia: Quando sussiste Ipotesi di Reato?

Maltrattamenti in Famiglia: il Caso del padre che colpisce il figlio col telecomando Nel reato di maltrattamenti in famiglia lo stato di nervosismo e di risentimento che il genitore può provare nei confronti di un figlio non esclude il dolo richiesto dall’art. 572 c.p., che ben può costituire, al contrario, uno dei possibili moventi dell’ipotesi delittuosa. Neppure il […]

Licenziamento per Malattia: cosa dice la Giurisprudenza Meneghina

Con la sentenza 289/17 la Corte d’Appello di Milano ha ritenuto legittimo il licenziamento per giustificato motivo oggettivo ad un operaio divenuto ipovedente, essendo stata provata l’assoluta impossibilità di ricollocazione del lavoratore in altre mansioni. Confermando un orientamento sostanzialmente consolidato, la sentenza dunque da ragione al datore di lavoro che cercando nella propria organizzazione aziendale […]

Mobbing ed incompatibilità caratteriale fra lavoratore e datore di lavoro

Nel caso in cui cui fra il datore di lavoro e il lavoratore si registrino delle posizioni divergenti o addirittura conflittuali, non connesse alla fisiologia del rapporto di lavoro, è da escludersi la sussistenza del mobbing. Questo ormai l’orientamento giurisprudenziale consolidato della Corte di Cassazione (si veda, in particolare, la Cass. Sez. Lav. 12048/2011). Caratteristiche […]

È sufficiente una relazione extraconiugale a causare l’addebitabilità della separazione?

Il fatto di avere intrattenuto una relazione extraconiugale può, nella generalità dei casi, essere causa efficiente di una situazione familiare intollerabile: tale violazione degli obblighi di ciascun coniuge (previsti dal codice civile) porterebbe quindi all’addebito della separazione, che impedisce ad esempio di percepire un assegno di mantenimento. Tuttavia il nesso fra la relazione extraconiugale e […]

Codice della strada: lesioni causate da auto pirata. Quando si ha diritto ad un indennizzo?

Alla vittima di un sinistro che sia rimasta ferito, considerate le condizioni psicofisiche immediatamente conseguenti all’evento, non è richiesto un comportamento complesso e oneroso come l’identificazione del veicolo che abbia causato il sinistro. Pertanto, come stabilito dalla Corte di Cassazione (III Sez. Civile, sentenza 745/2011), il pedone può chiedere di essere risarcito al Fondo di […]

Un condomino ha fatto costruire una seconda porta sul pianerottolo. Ma è parte comune dell’edificio, aveva diritto a farlo?

Vi è una presunzione per la quale i pianerottoli sono parti comuni dell’edificio, poiché permettono l’accesso alle scale, agli appartamenti e alle uscite. Il godimento della parte comune da parte di ciascun condomino è pieno, con l’unico limite di non arrecare pregiudizio al libero godimento altrettanto pieno degli altri condomini (art 1102 c.c. uso della […]

Come assumere decisioni urgenti in materia condominiale senza convocare l’assemblea?

Abito in un condominio di dieci appartamenti; durante l’estate abbiamo avuto un grave problema con il pozzo perdente. Purtroppo eravamo solo tre famiglie presenti e non abbiamo quindi potuto convocare l’assemblea, né era presente l’amministratore di condominio. Abbiamo tuttavia affrontato il problema chiamando un’impresa specializzata e pagandone le spese. Alcuni condomini non vogliono ora pagare. […]

Sono passato al riscaldamento autonomo, perché mi sono ancora addebitate le spese di quello centralizzato?

Solo alcune spese relative al riscaldamento centralizzato possono essere ancora addebitate all’appartamento termoautonomo. Non è infatti legittima la richiesta di spese di funzionamento (specifiche per “produrre” il calore necessario agli altri condomini), a meno che l’impianto del singolo appartamento non abbia causato degli squilibri termici che devono comunque essere compensati con maggiori spese generali. Quanto […]

Il mio vicino disturba continuamente, a quale autorità rivolgermi?

A norma dell’art 7 del codice di procedura civile, è il Giudice di Pace ad avere la competenza in materia di molestie e disturbo tra vicini; tuttavia nella pratica è l’amministratore di condominio a dover intervenire in prima battuta (talvolta anche in virtù di specifiche disposizioni nel regolamento condominiale), con una diffida scritta. Se a […]